venerdì 23 novembre 2012

DOMUS CARMELITANA PALERMO - ONLUS PRESSO IL CONVENTO DEL CARMINE MAGGIORE.


Per chi conosce la Chiesa del Carmine Maggiore, dall'esterno la pensa come una chiesa ricca per le pregevoli opere d'arte; è aperta solo al mattino per poche ore; ci sta una sola Messa; vi entrano poche persone ed è ben vista dal turista. E' così è! Purtroppo tanti non conoscono quanto accade all'interno, non prettamente della chiesa, ma del resto del complesso conventuale ove abitano i frati e una parte è adibita a Casa di Accoglienza religiosa. Che cos'è? Se ne son dette di tutti i colori, compreso ex chiesa. Ovviamente non hanno capito, come non hanno capito che non è il solito B&B, ma va ben oltre per poter raggiungere gli ultimi e in modo particolare, aiutare le missioni carmelitane. 
Per capire meglio, in questi giorni è stata rilasciata una intervista dal Direttore della Casa, Giovanni Garofalo (per gli amici Johnny), al quotidiano "La Discussione". 
Qui sintetizziamo che il complesso del Carmine Maggiore è diventato un luogo di incontro per le diverse etnie, per i cristiani, per gli islamici. Un luogo che sconfina le barriere della quotidianità e si dedica molto ai problemi del sociale. 
Questa Casa di Accoglienza, ogni giorno cresce su quanto auspicava il beato papa Giovanni Paolo II nella sua lettera enciclica "Sollecitudo Rei Socialis": "finalizzata ad un autentico sviluppo dell'uomo e della società, che rispetti e promuova la persona umana in tutte le sue dimensioni".
Per conoscere meglio la Domus Carmelitana Palermo - Onlus, presso il complesso del Carmine Maggiore, vi invitiamo a leggere o scaricare l'articolo CLICCANDO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.